4.10.13

Clothes in translation #15

Vestire un personaggio immaginato mentre leggi, scegliere il capo che gli vedi addosso, tradurre un'immagine che hai nella tua testa segue lo stesso percorso della parola perfetta che cerchi quando traduci un testo.

To dress an imaginary character as you read, to choose the clothes that you see him wearing, to translate a picture that you have in your head, follows that same path of that one and only perfect word that you are seeking while translating.

John Steinbeck
Al Dio sconosciuto
To a God Unknown

The winter came soon, with deep snow, and the air was frozen to needles. For a month Joseph wandered about the house, reluctant to leave his youth and all the strong material memories of his youth, but the blessing had cut him off. He was a stranger in the house and be felt that his brothers would be glad when he was gone. He went away before the spring had come, and the grass was green on the hills in California when he arrived. 

L'inverno giunse precoce, la neve era profonda e l'aria pungente d'aghi. Per un mese Joseph vagò intorno alla casa, riluttante a lasciare la sua gioventù e insieme i ricordi tutti tangibili che ad essa lo legavano, ma la benedizione lo aveva distaccato. Era un estraneo nella casa e sentiva che i suoi fratelli sarebbero stati contenti dopo la sua partenza. Se ne andò prima che fosse venuta la primavera e quando giunse in California l'erba era verde sulle colline.
Traduzione di Eugenio Montale
Oscar Mondadori

House in Iceland



6 commenti:

  1. Dopo questa cosa voglio assolutamente andare in Islanda!

    RispondiElimina
  2. Ho appena scoperto il tuo blog grazie a facebook e ne sono felicissima! Tra l'altro non ho mai letto questo libro ma adesso sono curiosa e lo farò al più presto, e poi la foto di questa casa è veramente fantastica!
    Fabiola

    wildflower girl
    Facebook page

    RispondiElimina
  3. Ed io resto incantata, i romanzi, le traduzioni, i brani, le foto che scegli mi toccano profondamente ...

    RispondiElimina
  4. ah ok, non avevo ancora letto che era in Islanda, ma appena l'ho vista questa foto, me ne sono innamorata.
    Sono anni anzi forse ormai quasi 10 anni che voglio andare in Islanda... chissà che prima o poi non ci riesca...

    RispondiElimina
  5. concordo con Cecilia. Partirei subito!

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina