13.9.13

Clothes in translation #12

Vestire un personaggio immaginato mentre leggi, scegliere il capo che gli vedi addosso, tradurre un'immagine che hai nella tua testa segue lo stesso percorso della parola perfetta che cerchi quando traduci un testo.

To dress an imaginary character as you read, to choose the clothes that you see him wearing, to translate a picture that you have in your head, follows that same path of that one and only perfect word that you are seeking while translating.

Kate Chopin
Le sue lettere
Her Letters

His dwelling was not far removed from the business section of the city; and it was not a great while before he found himself at the entrance of the bridge that spanned the river- the deep, broad, swift, black river dividing two States. He walked on and out to the very centre of the structure. The wind was blowing fiercely and keenly.  The darkness where he stood was impenetrable. The thousands of lights in the city he had left seemed like all the stars of heaven massed together, sinking into some distant mysterious horizon, leaving him alone in a black, boundless universe.
He drew the package from his pocket and leaning as far as he could over the broad stone rail of the bridge, cast it from him into the river. It fell straight and swiftly from his hand. He could not follow it's descent throught the darkness, not hear its dip into the water far below. It vanished silently; seemingly into some inky unfathomable space. He felt as if he were flinging it back to her in that unknow world whither she had gone. 

La sua meta non era lontana dal quartiere commerciale della città e in poco tempo si trovò davanti all'ingresso del ponte che attraversava il fiume... il profondo, ampio, impetuoso fiume nero che divideva due stati. Cominciò a camminare su e giù esattamente al centro della struttura. Il vento soffiava impetuoso e pungente. La tenebra che lo avvolgeva era impenetrabile. Le migliaia di luci della città gli sembravano stelle eteree ammassate, vagamente incassate in un distante e misterioso orizzonte, che lo lasciavano solo in un universo nero, sconfinato.
Estrasse il pacchetto di tasca e, sportolo il più possibile dal parapetto di pietra del ponte, lo gettò nel fiume. La sua mano ne percepì la direzione e la velocità. Non poté seguirne la discesa nelle tenebre né ascoltarne l'impatto con l'acqua, giù nel profondo. Scomparve silenziosamente, come dentro uno spazio d'inchiostro insondabile. Si sentì come se lo avesse lanciato all'indietro, verso di lei, in quel mondo sconosciuto dove era andata.
Traduzione di Anna Maria Farabbi
Sellerio Editore

Tilda Swinton in Io sono l'amore di L. Guadagnino. Raf Simons for Jil Sander F/W 2008.

6 commenti:

  1. Perfetta!

    Ho un premio per te :)
    http://rockngiu.blogspot.it/2013/09/rockngiu-un-blog-100-affidabile.html

    RispondiElimina
  2. ...interessante il tuo punto di vista... vestire un personaggio leggendo un libro...
    E gustandomi il tuo blog sulla moda sostenibile mi hai riportato alla mente una cara amica, Sass Brown, il suo libro eco-fashion http://www.ecofashiontalk.com/book/#sthash.l236zZQ7.dpbs
    Bentrovata
    Barbara

    PS: Sono passata a trovarti, colpita da un tuo meraviglioso commento sul blog di RocknGiu..
    Da pistoiese doc (trasferita la nord), leggere che qualcuno conosce e ama la mia città natale mi emoziona sempre!
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Barbara, quindi oltre all'amore per Pistoia, abbiamo in comune anche l'ammirazione per Sass Brown!
      Bentrovata a te:)

      Elimina
  3. Amica hai scelto un'immagine tratta da uno dei miei film preferiti in assoluto!
    Adoro Io sono l'Amore e adoro il personaggio di Tilda!
    Stupendo parallelismo!
    :-***

    RispondiElimina
  4. che rubrica interessante,ti ho trovato perchè sei stata nominata per un premio, e quindi sono passata a dare un'occhiata, ed ho trovato questo post.. ci ho messo qualche istante a capire,di cosa si trattasse, e ti dirò, non credo che avrà troppo successo, sono onesta, ma penso che lo saprai anche tu, però le persone che lo apprezzaranno lo faranno profondamente, perchè è meraviglioso davvero!! anche da questo di vede e capisce il gusto e lo stile di una persona!!!
    complimenti davvero, sono una tua nuova follower, si di FB che d GFC!!!
    brava!!!
    mavi

    ps ti chiedo solo che se vuoi rispondermi,fallo sul mio blog, perchè può essere che qui la tua risposta mi sfuggirebbe!!! non ho la costanza di controllare periodicamente se ho avuto risposta ai commenti!!!
    complimenti
    a presto,tornerò a vedere altro
    mavi


    http://maviebasta.blogspot.it

    RispondiElimina