19.7.13

Clothes in translation #7

Vestire un personaggio immaginato mentre leggi, scegliere il capo che gli vedi addosso, tradurre un'immagine che hai nella tua testa segue lo stesso percorso della parola perfetta che cerchi quando traduci un testo.

To dress an imaginary character as you read, to choose the clothes that you see him wearing, to translate a picture that you have in your head, follows that same path of that one and only perfect word that you are seeking while translating.

Vasilij Grossman
Tutto scorre...
Всё течёт...

Странно, конечно, ведь после своего освобождения он видел красивых, нарядных женщин на улицах Москвы и Ленинграда, он сидел за столом с Марией Павловной - седой, красивой дамой; но ни горе охватившее его, когда он узнал, что его юношеская любовь изменила ему, ни прелесть женской нарядной красоты, ни дух довольства и уюта в доме Марии Павловны не вызвали в нем того чувства, которое он испытал, слушая Анну Сергеевну, глядя на ее грустные глаза, милое, поблекшее и одновременно молодое лицо. 

Certo la cosa era strana - perché, dopo la sua liberazione, egli aveva visto belle donne eleganti nelle vie di Mosca e di Leningrado, si era seduto a tavola con Marija Pavlovna, una bella signora dai capelli bianchi - ma né il dolore che l'aveva invaso nel venire a sapere che il suo amore di gioventù l'aveva tradito, né la grazia delle donne eleganti, né l'atmosfera intima e confortevole della casa di Marija Pavlovna avevano suscitato in lui il sentimento che provava ascoltando Anna Sergeevna, guardando i suoi occhi tristi, il suo dolce viso appassito e insieme giovanile.
Traduzione di Gigliola Venturi
Adelphi

Ursina Gysi, ph. Camille Bidault-Waddington, YSL shirt, vintage short.




11 commenti:

  1. Questa rubrica è in assoluto fra le più attese nella mia personale classifica dei blog (diciamo pure la più attesa!)Me la gusto sempre con tantissimo piacere anche perché abbiamo gusti straordinariamente simili in tantissimi campi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anto! Mi fa troppo piacere!

      Elimina
  2. mi piacciono sempre i tuoi abbinamenti testo-foto, sono molto evocativi e mai scontati, brava!

    RispondiElimina
  3. A costo di essere ripetitiva adoro questa rubrica!
    E mi stai facendo venire voglia di leggere i Russi che non ho mai amato particolarmente :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che poi ti si apre un mondo.
      ***

      Elimina
  4. Anche io mi perdo in questa rubrica, Sandra, e per me "evocativa" esprime lo stato onirico in cui mi trasporti dolcemente, impresa nella quale riescono in pochissimi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace "evocativa", molto. Grazie cara*

      Elimina
  5. molto interessante qst connubio tra immagini e parole...brava!

    RispondiElimina
  6. Mi piace tanto! L'atmosfera russa è sempre una delle più particolari: non fel tutto europea e non del tutto slava :)

    Lo stile di Artemide Facebook

    RispondiElimina