14.2.13

Samantha Pleet alla New York Fashion Week (lo sorso settembre)

La giovane stilista Samantha Pleet, nota come la più amata designer di moda etica tra gli attuali hipsters newyorchesi (e in giro per il mondo) ha presentato lo scorso settembre la sua collezione per la Primavera Estate 2013 al Wolverine Store al Lower East Side di Manhattan.

E chi di voi non c'era? Per i pochi che non erano presenti, magari preferendo andarci in questi giorni (attenzione, pare che a New York abbia nevicato), ecco le foto della collezione "Sand of Time", ispirata al fascino dei viaggi compiuti dagli esploratori del XIX secolo. Colori neutri quindi e linee morbide e comode per viaggiare nel tempo o anche solo per girare in città.

Ecouterre

Ecouterre

Questa e il resto delle foto qui.











Giudizio personale? Vorrei tutto, davvero, non riesco a scegliere: il mio gusto (pur con alcune certezze insindacabili) va a periodi e adesso, in questo momento è esattamente così***
 Samantha Pleet per questi capi, di cui lei stessa ha detto che potrebbero essere esposti in un museo polveroso, ha utilizzato tessuti organici e riciclati e bottoni fatti con i gusci del cocco. Inoltre tutto il lavoro di manifattura è avvenuto a km zero (per loro, lì a New York).

Scusate l'ironia ma le settimane della moda around the world sono appena iniziate e mentre cerco per il web i marchi sostenibili che in qualche modo riescono a partecipare, mi imbatto in parecchie scene madri di fashionistas wannabe there.
Per la cronaca, io vi sto scrivendo da una scrivania (molto più spesso da un divano) situata al sesto piano di un ecomostro che si staglia imperioso ed impietoso sulla campagna di un paesino veneto che un tempo lontano deve aver avuto anche un suo fascino green. Attualmente qui attorno è tutto molto capannonedismesso-style ;)
E sì, stiamo cercando casa somewhere else!






8 commenti:

  1. Bellissimi capi, anche i colori mi piacciono molto! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche a me piacciono i colori, le forme, i tessuti e anche le pettinature ;))

      Elimina
  2. Molto bello il tailleur shorts col gilet e il vestito con i buchi, i sandali rossi... come stanno bene col beige! Grazie

    RispondiElimina
  3. Cecilia il vestito con i rombi/buchi è strabello.
    Baci:*)

    RispondiElimina
  4. Non indosserei tutto, ma alcuni capi mi piacciono proprio parecchio, tipo la fantasia a fiori, i pantaloni e anche l'ultimo pezzo
    Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pantaloni sono perfetti: mi piace troppo quel colore!
      Ciao cara Giulia:))

      Elimina
  5. Ooooh, primavera stiamo arrivando *-*
    Non ne posso più, in ordine: dei cappotti, del nero, del freddo e dei cappelli di lana!
    :***
    PS: in bocca al lupo per la ricerca della casa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dei capelli sconvolti sotto il cappello vogliamo parlarne?
      Grazie cara e crepi il lupo!

      Elimina