3.11.12

Tradurre a casa

Ci sono giorni in cui si ha il tempo per fare un po' tutto quello che piace: un giro sul lungo fiume alla mattina, preparare delle buone marmellate che poi si regaleranno a Natale, tirare fuori le lane e armarsi di ferri ed uncinetto, girovagare per internet, scrivere un nuovo post etc.
Eppoi all'improvviso ti chiamano, ti chiedono se puoi fare una traduzione, però presto che è urgente, e tu rispondi "ovvio, eccome no" e ti immergi per dieci giorni solo in quel testo e in tutti i dizionari e forum di traduttori on line che esistono.
E così, basta giri al fiume, pentole di marmellate e uncinetti. Bhè no, l'uncinetto in verità ha continuato a svolgere il suo ruolo fondamentale di scaricatore di nervi.
I dieci giorni di traduzione sono finiti e mi mancano già un po'. Aspettando la prossima (dai!) vi lascio con una carrellata di immagini di case e cose per la casa :P
Tante idee da cui prendere spunto e che si possono rifare a casa propria con un po' di ingegno.


Qui.

Qui.
 

Qui.

Qui.
Qui.




Due case perfette:

AllisonRamsey.
Ofis

E alla fine quello che servirebbe per il mio divano. Un poggiatutto. Non sembra neanche tanto diffice da rifare...

Autumfever.

A voi cosa vi ha più ispirato?


8 commenti:

  1. Anch'io programma di passeggiata lungo il fiume, cucina e lavoro ai ferri, prima di un lavoro improvviso (e menomale)! che per due settimane ha cancellato tutto! Ciao e complimenti per il tuo blog. Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Menomale davvero anche per me;)

      Elimina
  2. lo scaffale fatto di pallet/cassette della frutta è FORMIDABILE.
    ciao ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo abbiamo subito copiato e devo dire che ha dato le sue soddisfazioni! Ora è una libreria:)

      Elimina
  3. Belle immagini!

    http://thestyleattitude.blogspot.it

    RispondiElimina