18.10.12

Rétro

Dietro il marchio Rétro c'è Manuela, una supergentile e simpatica designer che è riuscita ad unire il suo amore per la moda (studi all'Accademia di Costume e Moda di Roma) con uno spiccato spirito ecologista e green.



L'ho incontrata al So Critical So Fashion di quasi un mese fa e mi sono innamorata dei suoi cappottini, dei suoi pantaloni, cardigan e abiti fatti con cotone e lino biologici, bamboo e fibra di latte.





 Il nome Rétro racconta un po' la filosofia che c'è dietro ogni capo fatto con tessuti che nascono da fibre provenienti da coltivazioni agricole prive di pesticidi e tinti poi a mano con pigmenti naturali. Come una volta.
 Rétro anche nel senso di una moda che dura, tutt'altro che fast fashion ma l'esatto suo contrario: ossia vestiti di qualità fatti per resistere nel tempo e 100%  Made In Italy e più precisamente made in un piccolo laboratorio romano di grande tradizione sartoriale.



Questa e il resto delle foto qui.

Il futuro di Rétro sta invece nell'utilizzo della tecnologia che scopre nuovi tessuti come la torba di bamboo (detta anche Black Diamond, filato pregiato e ottimo sostituto della lana)  e recupera rinnovando vecchie invenzioni come la fibra di latte discendente diretta della Lanital, fibra molto simile alla lana che nasce in Italia negli anni '30 dalla caseina, la proteina del latte.



 

A presto (sta volta davvero! era già una settimana che latitavo da  questo blog...)***

7 commenti:

  1. Molto belli questi abiti, specialmente i cappottini che hanno linee e colori davvero interessanti!
    Ho sentito parlare spesso del tessuto a base di latte ma mai del black diamond: fantastico poter sostituire la lana con una fibra vegetale, sia per i vegani che per le persone vittime di allergie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dei cappottini mi sono innamorata subito! Eppoi di tutto il resto...
      Ti ho mandato una mail:)

      Elimina
  2. Che belle scoperte si fanno con te! Questo brand è interessantissimo e corro subito ad informarmi dove trovarlo! Anche perché sono curiosissima di toccare con mano questi materiali naturali che non conoscevo (io sono acerrima nemica dei sintetici di ogni tipo)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maggie:) Ho toccato con mano il tessuto fatto con torba di bamboo ed era ultramorbido. Lo stesso per la fibra di latte. Vedrai che ti stupirà! Inoltre Rétro è molto etica anche per quanto riguarda i prezzi;)

      Elimina
  3. wow! molto interessante questo marchio, a partire dalla filosofia al design, grazie di avermelo fatto conoscere!
    a presto
    Viviana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivì:) Davvero una linea di abiti e cappottini bellissima e italiana;)

      Elimina
  4. appendini di cartone!! prevedo un diy a breve :)

    RispondiElimina